Geuzestekerij De Cam

    La limitata produzione (45.000 litri di Lambic e 5.000 di Kriek all’anno, il più piccolo produttore di birra a fermentazione spontanea al mondo) fanno sì che anche il bar che si trova di fronte rimanga senza De Cam in alcuni periodi dell’anno. L’edificio di De Cam ricorda un grosso magazzino con un sacco di botti a vista. La particolarità di queste botti (45 per la precisione, con la capacità di 1.000 litri ciascuna) è che provengono dal birrificio ceco di Pilsner Urquell. Arrivate a Gooik sono state risistemate e marchiate con il simbolo di De Cam. Anche De Cam è un blender e il suo birraio, Karel Goddeau, ha riportato la tradizione dell’assemblaggio di Lambic a Gooik dal 2002. L’azienda produce quattro birre differenti: il Lambic, la Vieille Gueuze, la Vieille Kriek e la Vieille Framboise. Facendo delle ricerche su internet ho scoperto che qualche hanno fa è stato prodotto anche un Faro e durante la mia visita era stata appena imbottiglia la Nectarine Lambic (che ho avuto l’onore di acquistare anche se non ancora etichettata). Karel Goddeau durante la visita è stato molto disponibile e ho avuto il vero privilegio di poter degustare la Kriek spillata direttamente dalla botte. Per produrla vengono utilizzate le ciliegie di Schaerbeek (un comune della regione di Bruxelles) coltivate da piccoli produttori. a Kriek spillata direttamente dalla botte. Per produrla vengono utilizzate le ciliegie di Schaerbeek (un comune della regione di Bruxelles) coltivate da piccoli produttori.a Kriek spillata direttamente dalla botte. Per produrla vengono utilizzate le ciliegie di Schaerbeek (un comune della regione di Bruxelles) coltivate da piccoli produttori.