No Tomorrow Beer. Giovani, giovanissimi, appena nati. Come birrificio, non certo come età. Sporchi, brutti e pure un po’ incazzosi. Tre birrai e un esperto di comunicazione, due bresciani e due bergamaschi, appassionati e consumatori di birra da almeno una decina d’anni e sempre intenzionati a creare una nuova realtà produttiva-distributiva. Che sia diversa dalle altre, come differenti saranno le nostre birre, che promettono di essere irriverenti, sempre al limite tra scherno e facezia, tentando di non prestare mai il fianco a eventuali critiche, se non per il comportamento fuori dagli schemi che, causa ingordigia d’attenzione e smisurata ambizione. L’idea Pogue Mahone – traduzione necessariamente volgare, dal gaelico – nasce negli ultimi mesi del 2014,raggiungendo standard qualitativi altissimi, utilizzando malti e luppoli di primissima scelta. La società vede la luce però a giugno 2015. Attualmente non possiedono un birrificio di proprietà, ma hanno la possibilità di accedere a un impianto da 1500 litri dove i birrai firmeranno i progetti ed eseguiranno materialmente tutte le fasi della produzione. Non si può quindi chiamare beer firm, termine improprio per giudicare una realtà come questa, quasi rivoluzionaria nel suo insieme.

Non è stato trovato nessun prodotto che corrisponde alla tua selezione.